Prevenire l’influenza a tavola

Consumando cibi freschi i preziosi micronutrienti sono veicolati naturalmente e non si rischia un’assunzione di quantità inadeguate di vitamine e minerali che se troppo concentrati, come potrebbe esserlo assumendo integratori, possono provocare effetti collaterali quali costipazione, diarrea, acidità gastrica e gastralgia.

Mangiare frutta e verdura di stagione è importante non solo per la nostra salute ma anche dal punto di vista ecologico.

Consumare alimenti di stagione e a KM0 consente di avere prodotti che subiscono meno trattamenti per la coltivazione e la conservazione e inoltre in questo modo si sostiene l’ambiente riducendo gran parte della CO2 e di altre sostanze inquinanti rilasciate in atmosfera dai processi agricoli. Inoltre si riduce l’inquinamento legato al trasporto.

 

Vediamo quali sono LE VERDURE INVERNALI spontanee ed in che modo ci sono di aiuto. Se osserviamo hanno colori molto diversi rispetto a quelle estive. Le dividiamo appunto in base al loro colore:

Frutta e verdura bianca come cavolfiore, finocchi, cavoli bianchi, porri, rape bianche, pere, mele contribuiscono all’apporto di vitamina C, potassio, selenio, e flavonoidi (come la quercetina) che hanno attività antinfiammatoria e antiossidante.

Frutta e verdura color giallo-arancio come carote, zucca, apportano VITAMINA C e carotenoidi importantissimi precursori della Vitamina A che svolge importanti funzioni per la vista, le ossa e il sistema immunitario mantenendo sane le mucose che fungono da barriera contro l’attacco dei batteri patogeni.

Frutta e verdura color rosso come barbabietola, melagrana sono garanzia della presenza di carotenoidi il cui forte potere antiossidante e antinfiammatorio agisce contro la degenerazione delle pareti delle arterie e gli antociani che sono dei flavonoidi dallo straordinario effetto protettivo sulle pareti dei vasi aiutandoci in caso di fragilità capillare. Licopene e antociani sono fondamentali per contrastare i radicali liberi, l’invecchiamento, i danni cellulari causati da cattiva alimentazione, l’inquinamento e lo stress.

Frutta e verdura color verde come biete, coste, broccoli, spinaci, cavoli, cime di rapa, carciofi, prezzemolo, ecc. Il verde è indice di presenza di clorofilla, acido folico, luteina, magnesio e vitamina C. oltre che calcio e ferro. La clorofilla in particolare riequilibra la flora batterica intestinale ed elimina le tossine favorendo la depurazione ed agendo contro i radicali liberi contrastando invecchiamento, inquinamento e stress.

Frutta e verdura color blu-viola come radicchio rosso, cavolo rosso, cavolfiore viola sono ricchi di antociani, potassio e magnesio oltre a vitamina C. Come già detto per il colore rosso i flavonoidi come gli antociani svolgono un’importante azione antiossidante e di protezione su vasi e capillari.

 

SPEZIE INVERNALI

Le spezie hanno molteplici proprietà curative e sono ottime per caratterizzare ed arricchire le ricette ne vediamo alcune: Anice stellato: antibatterico, antivirale ed espettorante è un validissimo alleato della salute in inverno. Cannella: tonico in caso di stress psico-fisico, convalescenze e come stimolante della funzione digestiva. È molto utile nelle malattie da raffreddamento quando usato come infuso o decotto. Chiodi di garofano: anche questi possiedono azione antibatterica ed antivirale, sono antiossidanti naturali ed alleviano lo stress. Echinacea: antinfiammatoria, antisettica, cicatrizzante, stimola il sistema immunitario ed i processi assimilativi ed escretivi. Trova ottimo impiego nelle malattie da raffreddamento.

CEREALI

Frumento, segale, triticale, avena, orzo e farro sono i cereali della stagione fredda, possono essere utilizzati per la preparazione di porridge al mattino, come accompagnamento di verdure e/o secondi piatti oppure per completare zuppe di legumi e verdure. Anche questi contribuiscono, soprattutto se consumati sotto forma di chicchi, a apportare minerali, vitamine, fibra e grassi essenziali.

SEMI E FRUTTA OLEOSA

Noci, nocciole, mandorle, semi di zucca ecc. , sono propri della stagione invernale. Apportano grassi sani: omega-3 importanti per tenere sotto controllo i valori di colesterolo. Il consumo di grassi salutari in questa stagione favorisce la termoregolazione. Risultano ottimi spezza-fame oppure utili x arricchire in modo sano e gustoso le preparazioni. Questi alimenti sono inoltre ricchi di vitamine E anch’essa antinfiammatoria, antiossidante, rinforza il sistema immunitario ed inibisce l’aggregazione piastrinica, insieme a zinco (antiossidante e immunomodulatore) e magnesio utile in caso di stress e come depurativo per eliminare le scorie acide.

LEGUMI

Anche i legumi hanno la loro stagionalità, in inverno se si vogliono consumare freschi possiamo scegliere i fagioli altrimenti conservati secchi possiamo trovare anche tutti gli altri come lenticchie, ceci, piselli, ecc.

IDRATAZIONE

Mangiare bene non è tutto bisogna ricordare che bere almeno 2 litri di acqua al giorno è molto importante anche in inverno e per arrivare all’obiettivo si possono sfruttare tisane, zuppe e brodi.

CARNEVALE IN CUCINA

Ora sappiamo perché è importante consumare alimenti di stagione e quali sono quelli invernali, ma purtroppo spesso risulta difficile far accettare a tutta la famiglia il gusto e il sapore di questi alimenti. Ecco, quindi, qualche consiglio su come poterli rendere gustosi.

Frullati

I frullati sono fantastici perché ci permettono di mascherare i colori, i sapori, le consistenze e sono molto versatili. Si possono usare negli spuntini o a colazione consumando frullati di frutta e verdura, ma anche essere usati per condire i primi piatti: provate a cucinare i broccoli saltati in padella con gli aromi che vi piacciono di più (aglio, cipolla, porri, ecc.), olio e sale e poi frullateli come fosse un pesto; volendo aggiungete anche noci, pinoli, semi di girasole, canapa, e otterrete così una salsina ottima per condire pasta e riso e la stessa cosa potete farla anche con molte altre verdure. Anche con mix di verdure cotte.

Mascherare le verdure

Rivisitare le classiche ricette in chiave vegetale può aiutare, per esempio se ai vostri bimbi piace la carbonara si può fare sostituendo l’uovo con una crema di cavolfiori. Anche fare dei mix di verdure saltate in padella o cotte al forno guarnendole con speck croccante o formaggio saporito può essere un ottimo metodo per rendere ricco, saziante e gustoso un secondo leggero come un pezzetto di formaggio o pesce al vapore. Anche frittate di verdura, magari cucinate sotto forma di torta salata, sono un ottimo modo per gustare le verdure, magari facendo un mix tra quelle più gradite e quelle meno

Croccante è sempre buono

Un modo piacevole per tutta la famiglia di mangiare verdura e quello di farne delle chips. Basta lavare la verdura, per esempio il cavolo nero, asciugarla bene, e disporre le foglie, o strati sottili tagliati con il pelapatate, in una teglia su carta forno, spennellarle con olio e cuocere al forno finché non diventano delle chips, questa può essere una merenda, un aperitivo o uno stuzzichino molto sano e gustoso.

Polpette

Le polpette sono un classico esempio per riuscire a trasformare qualsiasi cosa, comprese le verdure, in un piatto golosissimo. Possono essere fatte in mille modi, basta solo liberare la fantasia: tutte di verdure, o di carne e verdura. Modellate in mille forme diverse: burger, piccole sfere, tortini, sformati, polpettoni, soufflé, flan. Sono sicura che tutti in famiglia faranno a gara per avere l’ultimo pezzetto. Inoltre sono degli ottimi svuota frigo, quindi risultano economiche poichè evitano gli sprechi.

Crederci fermamente e non mollare

Se i vostri bimbi non sono abituati per nulla a questi sapori è facile che le prime volte storcano il naso e girino la testa dall’altro lato, ma la perseveranza vi ripagherà. Proponete cose diverse in forme diverse, cucinate in modo differente e ricordatevi sempre di dare il buon esempio. Se avrete la pazienza di perseguire questa strada per qualche tempo vedrete che tutti i vostri sforzi saranno ripagati e potrete organizzare le vostra vita con un nuovo sapore, sicuramente più naturale e salutare per tutti.